Dalla Sardegna ad Amatrice, a Teulada raccolti 6400 euro

Teulada, ridente cittadina sarda del basso Sulcis, ha voluto dimostrare la sua vicinanza alle popolazioni colpite dal terribile terremoto del 24 agosto con una donazione che possa contribuire a sostenere le enormi spese della ricostruzione.

La sera del 17 scorso, nella piazzetta dei giardini pubblici, tanta gente, circa 700 persone tra residenti e turisti, ha preso parte ad una cena organizzata congiuntamente da tutte le associazioni di Teulada, con il contributo dell’Amministrazione Comunale, proprio al fine di raccogliere fondi da inviare al Comune di Amatrice, divenuta, nella coscienza collettiva, simbolo di sofferenza per l’immane calamità.

Ammirevole lo spirito di altruismo di commercianti, allevatori, pescatori, che si sono messi a disposizione degli organizzatori, offrendo quanto necessario per la cena. Il “Coro di Sant’Isidoro” ed il gruppo “Is Sinnos” con i loro canti hanno inteso far volare fino alle zone tanto martoriate un pensiero di affetto e di incoraggiamento.

Nella serata sono stati raccolti 6400 euro.